italiano
english

Museo di Storia Naturale della Maremmamusei della maremmaFondazione Grosseto Cultura

Edificio

Home » Museo » Edificio

L'edificio che ospita il museo, vincolato ai sensi dell'art.4 della L.1089/39, si trova all'interno del centro storico di Grosseto ed è composto da due parti: quella ottocentesca, tra via Corsini e via dell'Unione, e quella novecentesca, tra via Corsini e piazza Pacciardi (ex piazza della Palma). Una corte interna con giardino alberato completa la struttura.

Cenni storici
Nella planimetria del 1823 l'angolo tra via Corsini e via dell'Unione è occupato da un fabbricato a “L”, identificato come particella n.138; la parte restante dell'attuale lotto è scoperta. Nel 1860 la particella 138 era destinata a "casa". Nel catasto del 1917 la particella risulta frazionata in due, e il giardino è divenuto di pertinenza della 138.
Questi mutamenti sono da attribuire al cambiamento di destinazione dell'edificio che, da abitazione civile, passò ad ospitare il primo asilo laico di Grosseto, intitolato al Re Vittorio Emanuele. In una delle tre lapidi murate nell'androne di ingresso posteriore si legge infatti la dedica e la data di inaugurazione dell'asilo: 9 gennaio 1879.
Il successivo ampliamento (diviso a sua volta in due settori: la fascia al confine con l'edificio ottocentesco, a tre piani e il resto, a due piani) è avvenuto sicuramente dopo il 1917, probabilmente negli anni trenta del secolo scorso.
Con la cessazione delle attività didattiche, l'edificio subì una fase di abbandono e di lento degrado, fino a quando, nella prima metà degli anni '90, il Comune di Grosseto decise di recuperare l'immobile per destinarlo a sede del Museo di Storia Naturale della Maremma.
L'edificio è stato totalmente ristrutturato. La destinazione prevista per l'edificio ha implicato la necessità di adeguarlo alla nuova funzione, mantenendone la struttura architettonica originaria. Al fine di conferire all'ingresso del museo un'importanza e un respiro che l'accesso originale da via dell'Unione non avrebbe garantito, è stata demolita parte del muro di cinta del giardino e realizzato l'attuale ingresso, con una rotazione di 180° rispetto al precedente.
il museo in pillole
immagine

L'albero della diversità dei viventi

Il raccordo tra le sezioni di scienze della terra e scienze della vita ospita un ideale albero dei viventi.

il museo in pillole
immagine

Il simbolo del museo

La specie fu descritta nel 1872 dal paleontologo francese Paul Gervais a partire da una mandibola proveniente dalla miniera di lignite di Montebamboli (Massa Marittima, GR).

Focus on
immagine

Il ritorno del Falco Pescatore

Dopo 42 anni i Falchi Pescatori tornano a nidificare in Italia. Un nido, con due pulcini, monitorato 24h su 24 nel Parco della Maremma.