italiano
english

Museo di Storia Naturale della Maremmamusei della maremmaFondazione Grosseto Cultura

Pietro Giovacchini

Home » Museo » Staff
immagine

Ornitologia

E-Mail: ornito@museonaturalemaremma.it



Pietro Giovacchini si è laureato in Scienze Naturali all’Università degli Studi di Siena ove ha poi conseguito il Master in Biomonitoraggio e Gestione della Fascia Costiera. Dal 1985 ha intrapreso l’attività di campo nella provincia di Grosseto.
Socio del Centro Ornitologico Toscano e del Centro Italiano Studi Ornitologici. Collaboratore dell’Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale (sezione ex INFS), nel 1996 è nominato esperto ornitologo per il Museo di Storia Naturale della Maremma; successivamente ha coadiuvato con il Dipartimento di Scienze Ambientali dell’Università degli Studi di Siena. Dopo aver condotto, tra l’altro, uno studio sulla dieta del Cormorano (Phalacrocorax carbo) nel Parco della Maremma e redatto due Atlanti Ornitologici, nel 2004 ha promosso l’istituzione di un gruppo di lavoro, primo in Europa, per lo studio dell’Occhione (Burhinus oedicnemus) svernante. Tra i fondatori ed animatori del Gruppo Ornitologico Maremmano, è referee della Rivista Ecologia Urbana. Attualmente dipendente della Provincia di Grosseto – Conservazione della Natura – svolge le proprie funzioni presso gli uffici Forestazione e Aree Protette e Biodiversità, dedicandosi alla conservazione dei biotopi e delle specie a rischio, comprendendo con ciò anche altre Classi di vertebrati. Ha collaborato con numerosi altri Enti Pubblici (Comune di Grosseto, Polo Universitario Grossetano, Comunità Montana del Monte Amiata Grossetano etc..), ONLUS (WWF, LIPU) e soggetti privati ed è correlatore di Tesi di Laurea Specialistica.


Pubblicazioni disponibili in PDF:

Indice delle pubblicazioni di Pietro Giovacchini.
il museo in pillole
immagine

L'albero della diversità dei viventi

Il raccordo tra le sezioni di scienze della terra e scienze della vita ospita un ideale albero dei viventi.

il museo in pillole
immagine

Il simbolo del museo

La specie fu descritta nel 1872 dal paleontologo francese Paul Gervais a partire da una mandibola proveniente dalla miniera di lignite di Montebamboli (Massa Marittima, GR).

Focus on
immagine

Il ritorno del Falco Pescatore

Dopo 42 anni i Falchi Pescatori tornano a nidificare in Italia. Un nido, con due pulcini, monitorato 24h su 24 nel Parco della Maremma.