italiano
english

Museo di Storia Naturale della Maremmamusei della maremmaFondazione Grosseto Cultura

La Salamandrina

Home » Documenti » Focus On » La Salamandrina

La Salamandrina dagli occhiali, Salamandrina perspicillata è un anfibio di notevole interesse conservazionistico.

Il Genere Salamandrina è il solo (tra i vertebrati) endemico della Penisola Italiana. Recenti studi genetici hanno rivelato una notevole diversificazione delle popolazioni in due probabili specie distinte: quelle dell’Italia centro-settentrionale, attribuite a S. perspicillata e quelle dell’Italia meridionale, attribuite a S. terdigitata. Diffusa dall’Appennino settentrionale fino all'aspromonte, è rara o quasi del tutto assente nei versanti adriatico e ionico. Vive dal livello del mare fino a 1500 metri, con una maggiore nella fascia compresa tra 200-600 metri. Predilige torrenti con acque pulite e debole corrente in zone forestali mature con essenze di latifoglie. Attiva dai primi di marzo a novembre, si riproduce tra marzo e aprile anche se sono riportate in letteratura deposizioni anticipate in febbraio e posticipate fino a giugno. Gli ambienti utilizzati per la deposizione devono mantenere la presenza di acqua almeno fino ad agosto, per garantire la completa metamorfosi delle larve. In Provincia di Grosseto è distribuita quasi esclusivamente nelle fasce collinari e montane al confine con la provincia di Siena, con l’eccezione di altri siti segnalati nell’area boscata tra Scarlino e Castiglione della Pescaia.Nel numero 22 degli Atti del Museo di Storia Naturale della Maremma è presente un interessante articolo di Giacomo Radi dedicato all'argomento.
.





[ inizio pagina ]