italiano
english

Museo di Storia Naturale della Maremmamusei della maremmaFondazione Grosseto Cultura

Supplemento al N.21 - 20 novembre 2005 Cavanna C. (ed.) - Wolayta: una regione d’Etiopia. Studi e ricerche 1995-2004

Home » Pubblicazioni » 2001-2012 » riviste e atti pubblicati » Supplemento al N.21 - 20 novembre 2005 Cavanna C. (ed.) - Wolayta: una regione d’Etiopia. Studi e ricerche 1995-2004


icona Scarica la rivista in formato PDF
icona Bachechi L. – Alcuni siti con incisioni rupestri in Etiopia meridionale – pp. 79-98.
icona Bachechi L. – Le incisioni rupestri di Harurona Cave nel Wolayta – pp. 53-66.
icona Bachechi L. – Notizie preliminari sulla campagna di scavo 2002 svolta nel deposito del riparo di Harurona – pp. 67-78.
icona Castelli I. & Cannavale G. – Le grotte del Wolayta – pp. 25-38.
icona Cavallo T. – Il Museo Etnografico di Soddo – pp. 145-160.
icona Cavanna C. – Il fabbro: descrizione del lavoro – pp. 139-144.
icona Cavanna C. – Il Riparo della Black Stone – pp. 39-42.
icona Cavanna C. – Le antiche muraglie – pp. 99-102.
icona Cavanna C. – Le stele falliche nel territorio di Dilla – pp. 103-108.
icona Cavanna C. – Osservazioni etnologiche: il mestiere del vasaio – pp. 109-130.
icona Cavanna C. – Prefazione: le ricognizioni nelle regioni del sud Etiopia – pp. 5-10.
icona Magrini P., Sciaky R. & Bastianini M. – Un nuovo Trechodes dell’Etiopia (Coleoptera Carabidae) – pp. 167-173.
icona Moretti D. – Introduzione – pp.11-18.
icona Moretti D. – Introduzione [traduzione in amarico di F. Dibaco] – pp. 19-24.
icona Moretti D. – Osservazioni etnologiche: il mestiere del fabbro – pp. 131-138.
icona Sgherri D. – Inquadramento geologico e geomorfologico del sito di “Harurona Cave” – pp. 43-52.
icona Sirna R. – Osservazioni sanitarie – pp. 161-166.
il museo in pillole
immagine

L'albero della diversità dei viventi

Il raccordo tra le sezioni di scienze della terra e scienze della vita ospita un ideale albero dei viventi.

il museo in pillole
immagine

Il simbolo del museo

La specie fu descritta nel 1872 dal paleontologo francese Paul Gervais a partire da una mandibola proveniente dalla miniera di lignite di Montebamboli (Massa Marittima, GR).

Focus on
immagine

Il ritorno del Falco Pescatore

Dopo 42 anni i Falchi Pescatori tornano a nidificare in Italia. Un nido, con due pulcini, monitorato 24h su 24 nel Parco della Maremma.