q
Benvenuti al Museo di Storia Naturale.
Della Maremma Toscana

Progetto Nazionale
Biologia e conservazionedel gatto selvaticoin Italia

Gattoselvatico.it è il portale italiano dedicato al gatto selvatico. Contiene notizie sulla specie, approfondimenti, pubblicazioni, oltre alla mappa di distribuzione della specie aggiornata in tempo reale, con dati storici, recenti e nuove acquisizioni. Chiunque può contribuire, inviando foto o link a filmati (anche da fototrappole), con data e località. Un team di specialisti validerà le osservazioni, che – una volta verificate, appariranno sulla mappa.

Il progetto in breve
importanza

Il gatto selvatico europeo è una specie di interesse conservazionistico, inclusa nell’Appendice II della CITES, nell’Appendice II della Convenzione di Berna e nell’Allegato IV della Direttiva 92/43/CEE HABITAT.

Vai alla pagina ``biologia``
riconoscimento

La sua somiglianza con il gatto domestico soriano tigrato (che deriva dal gatto selvatico africano) e la possibilità di incrocio fertile tra i due, rende spesso difficile riconoscere un gatto selvatico da un domestico o da un incrocio.

vai alla pagina ``riconoscimento``
distribuzione

Avere un quadro aggiornato della distribuzione della specie è fondamentale per la sua conservazione e per valutare eventuali contrazioni o ampliamenti di areale.

Dati storici

Il maggiore esperto italiano della specie, Bernardino Ragni, ha raccolto durante la sua attività scientifica quasi 40 anni di dati. A breve la sua banca dati storica sarà resa disponibile e integrata nella mappa sottostante.

Il Progetto

Il Museo di Storia Naturale della Maremma, in collaborazione con ISPRA e con il Ministero dell'Ambiente, ha sviluppato un progetto di coordinamento nazionale che, a partire dalla banca dati Ragni, aggreghi i dati esistenti sulla specie in Italia.

dati aggiornati

E' infatti fondamentale aggiornare costantemente la mappa distributiva del gatto selvatico, integrando i dati storici con osservazioni recenti attendibili, condotte da ricercatori o provenienti da segnalazioni verificate.

citizen science

Chiunque sia in possesso di foto o filmati può contribuire ad incrementare le conoscenze sulla specie, inviando le proprie osservazioni complete di coordinate e data nella pagina ``immissione dati`` di questo sito.

Vai alla pagina ``inserimento dati``
validazione

I dati inseriti, una volta validati e verificati dagli esperti, andranno ad arricchire la banca dati sulla specie, nell'ambito del Network Nazionale della Biodiversità.

consultazione

Il sito gattoselvatico.it si pone l'obiettivo di fornire informazioni sulla specie, fornire opportunità di immissione dati e ospitare una mappa nazionale della specie costantemente aggiornata. A breve saranno disponibili anche schede operative su vari argomenti.

Riprese F. Ferretti,

Per gentile concessione dell’Università di Siena e del Parco Regionale della Maremma

riconoscimento

Come si riconosce un gatto selvatico? Quali caratteri osservare?

Contribuisci

Se pensi di aver fotografato un gatto selvatico, inviaci la tua osservazione

Biologia

Approfondisci la tua conoscenza sulla specie.

Mappa di distribuzione

La mappa riporta al momento solo i dati attualmente presenti sul sito del Network Nazionale della Biodiversità. Visita regolarmente la pagina per aggiornamenti.

Approfondimento
Il gatto selvaticocome riconoscerlo

Il gatto selvatico, come gran parte dei Felidi, è una specie elusiva, con densità di popolazione piuttosto basse. Queste due caratteristiche rendono molto difficile la sua osservazione in natura. Nei rari casi in cui questo avviene, gli incontri sono di norma fugaci e fortunosi, non consentendo – tranne in sporadiche occasioni – di apprezzare con sufficiente dettaglio le caratteristiche del mantello, acquisendo così dati utili alla sua identificazione.

Scopri di piùScopri di più
CrownAlcune dimensioni
3800

grammi

PESO MEDIO DI UN MASCHIO ADULTO

2800

grammi

PESO MEDIO DI UNA FEMMINA ADULTA

58

CENTIMETRI

LUNGHEZZA TESTA-TRONCO DI UN MASCHIO ADULTO

51

CENTIMETRI

LUNGHEZZA TESTA-TRONCO DI UNA FEMMINA ADULTA

In Breve

Cosa osservare

Nel gatto selvatico questi elementi sono tutti presenti contemporaneamente
  • 1

    Zona cervicale-occipitale

    Zona cervicale-occipitale

    Quattro strie longitudinali (con una eventuale quinta stria mediana)

  • 2

    Zona scapolare

    Zona scapolare

    Due strie parallele e longitudinali, possibilmente connesse con le due occipito-cervicali esterne

  • 3

    Dorso

    Dorso

    Una stria longitudinale ben evidente va dalle bande scapolari la radice della coda

  • 4

    Coda

    Coda

    Assenza di stria dorsale, apice nero e presenza di anelli in numero variabile.

Approfondimento
Convegno nazionalefauna 2020

Il 18 gennaio 2020, a due anni di distanza dalla scomparsa del Prof. Bernardino Ragni, massimo esperto della specie in italia, si è svolto a Spoleto (sua città natale) il primo convegno nazionale dedicato al gatto selvatico, con esperti da tutta Italia. Appena possibile in questa sezione verranno rese disponibili le presentazioni e gli atti del convegno.

ApprofondisciApprofondisci
CrownPartners

Questo sito web utilizza cookies per permettere la corretta navigabilità del sito e per i servizi ad esso connessi. Clicca sul bottone 'Accetto Cookie' per proseguire la corretta navigabilità.