q
Benvenuti al Museo di Storia Naturale.
Della Maremma Toscana

Mammalnet

Descrizione Attività

MammalNet è una partnership tra diverse istituzioni scientifiche e accademiche in Europa e appassionati di scienza che lavorano insieme alla ricerca, alla gestione e alla conservazione della fauna selvatica. L’obiettivo è promuovere il lavoro di squadra tra ricercatori e gente comune per ottenere maggiori informazioni sulla presenza dei mammiferi in tutta Europa. Coinvolgendo i cittadini, è infatti possibile monitorare la presenza delle diverse specie, rendendo disponibile una mole di informazioni che spesso i soli ricercatori non sono in grado di ottenere. Il progetto mette a disposizione strumenti tecnologici (come l’App iMammalia) per facilitare il flusso di informazioni tra cittadini e studiosi, e intende valutare il contributo che tali informazioni possono dare alla gestione e conservazione dei mammiferi. Ogni dato trasmesso attraverso un App sarà verificato da esperti e da altri membri della comunità di utenti.

Le informazioni validate confluiranno nelle banche dati del GBIF, il Servizio di Informazione sulla Biodiversità Globale,  e dell’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA). GBIF è una banca dati aperta dove i dati sono liberamente utilizzabili dalla comunità scientifica mondiale in un’ottica di open science (scienza aperta). L’EFSA utilizzerà le informazioni raccolte sulla distribuzione dei mammiferi selvatici per valutare il rischio di diffusione di malattie trasmissibili al bestiame domestico e all’uomo. Anche la FAO collabora con il progetto MammalNet, aggiungendo nuove funzionalità all’App iMammalia, al fine di assistere i servizi veterinari dei diversi Paesi nel rilevamento di carcasse potenzialmente determinate dalla presenza di patogeni.

I ricercatori e i gestori della fauna selvatica di tutta Europa possono quindi beneficiare dei dati raccolti e utilizzarli per rispondere a domande rivolte dalla società civile.

Dettagli attività
Categoria

biodiversità

Link al progetto

clicca qui

Organizzatore / Promotore

Diverse università e istituti di ricerca europei che si occupano di gestione della fauna selvatica, tra cui le Università degli Studi di Sassari e di Torino. Ente finanziatore: Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA)

Precedente
Seguente

Questo sito web utilizza cookies per permettere la corretta navigabilità del sito e per i servizi ad esso connessi. Clicca sul bottone 'Accetto Cookie' per proseguire la corretta navigabilità.